Skip to content

Ultime News

4
Apr

REDDITO DI ULTIMA ISTANZA

Si comunica che, dalle ore 12 di oggi, Mercoledì 1° Aprile, è possibile presentare la domanda per richiedere il reddito di ultima istanza prevista dall’articolo 44 del DL 18/2010. 

È in tal modo possibile accedere al cosiddetto “Fondo per il reddito di ultima istanza”, istituito per garantire il riconoscimento di un’indennità mensile in favore di chi ha cessato, ridotto o sospeso l’attività lavorativa per il coronavirus, e non ha accesso ad altre misure di sostegno al reddito.

Consiste in un’indennità di euro 600,00, per il mese di Marzo, conosciuta appunto come reddito di ultima istanza, riservata a tutti i lavoratori autonomi iscritti alle professioni ordinistiche (avvocati, medici, commercialisti, geometri, psicologi, ingegneri, consulenti del lavoro) con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020, ovvero a soggetti che svolgono attività autonoma di libera professione senza vincolo di subordinazione, il cui esercizio è condizionato all’iscrizione in appositi albi o elenchi” o che “esercitano attività libero-professionale, ancorché contemporaneamente svolgano attività di lavoro dipendente.

ATTENZIONE

Le risorse “statali” disponibili ammontano ad euro 200 milioni e sono ad esaurimento.

La domanda va presentata quanto prima alla cassa di appartenenza in quanto le risorse sono rese disponibili dallo Stato e dunque, nel caso di esaurimento delle risorse disponibili, i richiedenti il beneficio potranno non ricevere alcun indennizzo.

Beneficiari:

Il beneficio è stato esteso anche ai lavoratori autonomi e i professionisti iscritti alle casse di previdenza private che nel corso del 2018 abbiano conseguito un reddito complessivo inferiore a euro 35.000,000 e/o di importo superiore a 35 mila e sino a 50 mila.

Nel primo caso non occorre dimostrare alcuna riduzione del proprio reddito, mentre nel secondo caso occorre dimostrare una riduzione del reddito in misura non inferiore al 33,33%

Nel calcolo del reddito occorre tenere conto di eventuali contratti di locazione stipulati quale locatore con il regime di cedolare secca.

Criterio per il calcolo della riduzione del 33,33%

Il confronto della riduzione va fatto sul reddito registrato nel 1° trimestre del 2019 rispetto al 1° trimestre 2020 secondo il principio di cassa (per i forfettari parcelle emesse ed incassate, per i contribuenti ordinari parcelle incassate e spese sostenute).

 

È da considerare che:

  • L’indennità non spetta ai titolari di reddito da pensione.
  • L’indennità non è cumulabile con le altre indennità statali (euro 600 parasubordinati, artigiani e commercianti, sportive dilettantistica, indennità agricola) 

La domanda può essere presentata dalle ore 12 del 1° aprile al 30 aprile 2020 dall’AREA RISERVATA del sito ENPAM

La domanda dovrà essere presentata in base allo schema predisposto.

Alla richiesta il medico dovrà allegare la seguente documentazione:

  1. copia del documento d’identità in corso di validità,
  2. copia del codice fiscale,
  3. coordinate bancarie o postali per l’accreditamento dell’indennità,
  4. auto dichiarazione che dovrà contenere le seguenti affermazioni:
  • essere lavoratore autonomo/libero professionista, non titolare di pensione;
  • non essere già percettore delle indennità previste dagli articoli 19, 20, 21, 22, 27, 28, 29, 30, 38 e 96 del decreto-legge n.18/2020,
  • non essere percettore del reddito di cittadinanza;
  • non aver presentato, per il medesimo fine, istanza ad altra forma di previdenza obbligatoria;
  • aver percepito, nell’anno di imposta 2018, un reddito non superiore a 35.000 euro, in caso di limitazioni ricevute dai provvedimenti restrittivi emessi in conseguenza dell’emergenza sanitaria, ovvero un reddito compreso tra 35.000 e 50.000 euro e abbiano cessato o ridotto o sospeso la loro attività autonoma o libero-professionale in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • di aver subìto una riduzione di almeno il 33% del reddito relativo al primo trimestre 2020 rispetto al reddito del primo trimestre 2019, ovvero, per i titolari di redditi inferiori a 35.000 euro, di aver subìto una limitazione alla propria attività, dovuta ai provvedimenti restrittivi emanati in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19
  • ovvero di aver chiuso la partita IVA, nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020

Una volta entrati nell’ AREA RISERVATA del sito ENPAM, cliccare su Domande e dichiarazioni online e poi su Richiesta indennizzo statale Covid-19.

3
Apr

EMERGENZA COVID-19. INDICAZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO DEI DPI E MODALITA’ OPERATIVE DI GESTIONE DEL PAZIENTE COVID-19 IN AMBIENTE OSPEDALIERO

CORONAVIRUS_aggiornamenti45_DPI_gestH

3
Apr

EMERGENZA COVID-19. USO APPROPRIATO DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI). RETTIFICA

CORONAVIRUS_aggiornamenti43_DPIrettifica

3
Apr

Polmonite da nuovo coronavirus COVID-19 – Ulteriori precisazioni su utilizzo dei dispositivi di protezione individuale da parte degli operatori di Polizia locale.

Nota prot. n. 12380 del 2 Aprile 2020

Circolare_01_aprile_2020 precisazioni DPI polizie locali-1

3
Apr

Attenzione Urgente- Indicazioni emergenziali connesse ad epidemia COVID-19 – riguardanti il settore funebre, cimiteriale e di cremazione.

Nota prot. n. 12385 del 2 Aprile 2020

Circolare servizi funebri e gestione salme DEF-2 – Prot.11285-2 (1)

2
Apr

Indennizzo statale di 600 euro agli iscritti ENPAM

https://www.enpam.it/2020/indennizzo-statale-di-600-euro-anche-agli-iscritti-enpam/

2
Apr

Coronavirus, CNF: “Sanzioni ad avvocati che speculano sul dolore”

https://www.consiglionazionaleforense.it/web/cnf-news/-/687307

2
Apr

DPCM 1 aprile 2020

DPCM 1 aprile 2020.pdf

1
Apr

EMERGENZA COVID-19. INDICAZIONI AD INTERIM PER UN UTILIZZO RAZIONALE DELLE PROTEZIONI PER INFEZIONE DA SARS-CoV-2 NELLE ATTIVITA’ SANITARIE E SOCIOSANITARIE (ASSISTENZA A SOGGETTI AFFETTI DA COVID-19) NELL’ATTUALE SCENARIO EMERGENZIALE SARS-CoV-2, AGGIORN

CORONAVIRUS_aggiornamenti42_DPI

1
Apr

EMERGENZA COVID-19. INDICAZIONI PER GRAVIDA-PARTORIENTE, PUERPERA, NEONATO E ALLATTAMENTO

CORONAVIRUS_aggiornamenti43_gravide3 (1)

1
Apr

A tutti i Medici

Da oggi (ore 12) è possibile presentare la domanda per il reddito di ultima istanza prevista dall’articolo 44 del dl 18/2010

Si tratta di un’indennità di euro 600,00 conosciuta come reddito di ultima istanza riservata a tutti i lavoratori autonomi iscritti alle professioni ordinistiche (avvocati, medici, commercialisti, geometri, psicologi, ingegneri, consulenti del lavoro)

Le risorse “statali” disponibili ammontano ad euro 200 milioni e sono ad esaurimento.

La domanda va presentata alla cassa di appartenenza ma le risorse sono rese disponibili dallo Stato e dunque nel caso di esaurimento delle risorse disponibili i richiedenti il beneficio potranno non ricevere alcun indennizzo.

Beneficiari :

lavoratori autonomi che nel corso del 2018 abbiano conseguito un reddito complessivo di euro 35.000,000 e/o di importo superiore a 35 mila e sino a 50 mila .Nel primo caso non occorre dimostrare alcuna riduzione del proprio reddito , mentre nel secondo caso occorre dimostrare una riduzione del reddito in misura non inferiore al 33,33%

Nel calcolo del reddito occorre tenere conto di eventuali contratti di locazione stipulati quale locatore con il regime di cedolare secca.

Criterio per riduzione del 33,33% = Il confronto della riduzione va fatto sul reddito registrato nel 1° trimestre del 2019 rispetto al 1° trimestre 2020 secondo il principio di cassa (per i forfettari parcelle emesse ed incassate, per i contribuenti ordinari parcelle incassate e spese sostenute)

L’indennità non spetta ai titolari di reddito da pensione.

L’indennità non è cumulabile con le altre indennità statali (euro 600 parasubordinati, artigiani e commercianti, sportive dilettantistica, indennità agricola)

La domanda può essere presentata a partire dalle ore 12 del 1° aprile 2020

La domanda può essere presentata dal 1° al 30 aprile 2020 dall’area riservata. Una volta entrati, cliccare su Domande e dichiarazioni online e poi su Richiesta indennizzo statale Covid-19

31
Mar

Comunicato unità di crisi del 30/03/2020

Comunicato Unità di CRISI del 30.03.20

29
Mar

Comunicazione agli Iscritti

Si informano gli Iscritti che l’OMCeO di Agrigento, in relazione alla emergenza COVID 19 operano in modalità smart working.
Per carattere di urgenza, orario ufficio, rivolgersi ai seguenti numeri telefonici:

3482468478 – 3936398875 – 3895924142

28
Mar

ENPAM: 1.000 euro al mese a tutti i liberi professionisti

https://www.enpam.it/2020/1-000-euro-al-mese-a-tutti-i-liberi-professionisti/

27
Mar

Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA DEL DR. LUPARELLO 27.3.20 (1)

27
Mar

Delibera prot. n. 507 del 25.03.2020 recante: “Approvazione Protocollo D’intesa tra Asp di Agrigento e SIA Casa di Cura S. Anna S.P.A., per gestione emergenza da COVID-19”

delibera_507_2020notifica

27
Mar

Costituzione dell’unità di crisi.

delibera_503

nota prot. 51348 del 26-3-2020 (1)

27
Mar

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI PERSONALE MEDICO PER ISTITUZIONE UNITA’ SPECIALI DI CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (U.S.C.A.)

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI PERSONALE MEDICO PER ISTITUZIONE UNITA’ SPECIALI DI CONTINUITA’ ASSISTENZIALE(U.S.C.A.)

26
Mar

EMERGENZA COVID-19. MEDICINA GENERALE E PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA. AGGIORNAMENTO DIRETTIVE

CORONAVIRUS_aggiornamenti39_MMG_pediatri

26
Mar

Emegenza covid-19.Misure transitorie relative alla proroga dei piani terapeutici in tema di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologia da covid -19.

‘emergenza epidemiologia da covid -19.

25
Mar

CORONAVIRUS_aggiornamenti 36_DL18

CORONAVIRUS_aggiornamenti36_DL18

25
Mar

EMERGENZA COVID-19. ANNULLAMENTO E SOSTITUZIONE DELLA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLA SALUTE N. 0009480 DEL 19 MARZO 2020 “COVID-19 – RINTRACCIO DEI CONTATTI IN AMBITO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E AGGIORNAMENTO DELLE INDICAZIONI RELATIVE ALLA DIAGNOSI DI LAB

CORONAVIRUS_aggiornamenti35_CONTATTI_LAB_indicazioni2

25
Mar

Pagamento quota Albo 2020 – Informiamo gli Iscritti che in bollettino per il pagamento della quota Albo 2020, verrà inviato ad Aprile

23
Mar

MISURE PER LA PREVENZIONE, CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-2019. ATTIVITA’ DI RICOVERO. ULTERIORI PRECISAZIONI

CORONAVIRUS_PRESTAZIONI_indifferibili

23
Mar

CORONAVIRUS (COVID-19). RINTRACCIO DEI CONTATTI IN AMBITO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E AGGIORNAMENTO DELLE INDICAZIONI RELATIVE ALLA DIAGNOSI DI LABORATORIO DI CASI DI INFEZIONE DA SARS-CoV-2.

CORONAVIRUS_aggiornamenti32_CONTATTI_LAB_indicazioni

23
Mar

CORONAVIRUS (COVID-19). DIRETTIVA REGIONALE SUL PERCORSO DELLE PAZIENTI OSTETRICHE GRAVIDE E PUERPERE IN RELAZIONE A COVID-19

CORONAVIRUS_aggiornamenti32_GRAVIDE

22
Mar

Lettera al Direttore Generale e Direttore Sanitario ASP 201 Agrigento

Allegata lettera…

21
Mar

Ulteriori indicazioni per individuazione contagio

20200320 Min.Salute 9774 – Circolare contact tracking (48 ore prima) e diagnosi laboratorio

21
Mar

Emergenza COVID19. – Vademecum utilizzo mascherine

ODG_ODS 303_2020.pdf

21
Mar

Procedura semplificata d’iscrizione all’Albo dei medici con laurea abilitante

Comunicazione N 42

PEC OMCeO di Agrigento: segreteria@ag.omceo.it

P.S. Si accetta l’invio anche a mezzo mail ord.med.ag@tin.it

21
Mar

Comunicazione FNOMCeO

Comunicazione FNOMCeO a Regioni

21
Mar

Dal Ministero della Salute

2003202019212600130.pdf

21
Mar

Dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

ocdpc covid 654.pdf

21
Mar

Ricettazione per MMG, disposizioni ultime

TRASM. LINEE D indirizzo rimodulazione attivita ptogrammata differibile EMERGENZA COVID 19
dematerializzazione
nota 15959 del 20 marzo 2020

20
Mar

Circolare Reclutamento straordinario medici ed infermieri

Circolare Reclutamento straordinario medici_infermieri

19
Mar

CORONAVIRUS_aggiornamenti TECNICI verificatori

CORONAVIRUS_aggiornamenti28_TECNICIverificatori

18
Mar

A tutti i Medici ed Odontoiatri iscritti all’Albo

Cari Colleghi/e,

in riferimento alla attuale situazione di emergenza coronavirus, l ‘Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Agrigento, ritiene opportuno e doveroso emettere questo documento di comunicazione-informazione, per mettere tutti i medici iscritti al corrente delle iniziative ed interventi che questo Ordine dei Medici ha portato avanti a tutela dei medici e per conseguenza a promuovere e guadagnare salute per la collettività.

In tal senso, facendoci carico della suddetta problematica, abbiamo cercato di operare con interventi ed iniziative in maniera, riteniamo, utile e proficua per tutti.

Vi informiamo, in proposito, già in tempi utili e non sospetti per la gravità della malattia stessa, abbiamo ritenuto necessario inviare, a tutti i Sindaci dei comuni della Provincia di Agrigento, una lettera dichiarando la nostra disponibilità in termini di supporto e consulenza sanitaria per la problematica covid-19 (in allegato il documento).

In seguito abbiamo partecipato necessariamente ai tavoli tecnici di concertazione e programmazione presso la Direzione generale e sanitaria della nostra Asp, dove abbiamo sollecitato l’indispensabile approvigionamento di tutto il materiale di protezione ed il criterio di distribuzione ai sanitari per poterli mettere nelle condizione di esercitare al meglio,tutto questo alla presenza anche dei Direttori di distretto e dei Direttori di Ospedale, oltre alla protezione civile etc.

In seguito siamo stati convocati come Ordini in Assessorato Sanita’ a Palermo, anche in quella sede abbiamo ribadito le esigenze dei medici, sopratutto in questo particolare momento, con garanzie per tutti i sanitari delle strutture e del territorio, chiedendo anche un nostro maggior coinvolgimento nei tavoli tecnici istituzionali a qualsiasi livello.

Siamo stati convocati dal Prefetto ed anche in quella sede abbiamo lamentato la condizione difficile operativa di medici ,alla presenza di Sindaci e Provveditore, evidenziando il delicato aspetto delle “certificazioni mediche”. Abbiamo ritenuto opportuno promuovere, ripetutamente, interventi e messaggi attraverso organi di stampa a larga tiratura ed emittenti televisive private, utili sia per la collettività ma sopratutto a tutela dell’esercizio dei sanitari.

Oggi teleconferenza degli Ordini siciliani che emetteranno un comunicato diretto all’Assessorato alla Sanità regionale.

Siamo costantemente in contatto con la nostra Direzione sanitaria Asp, a cui abbiamo chiesto, con protocollo pec, una giusta rendicontazione delle loro iniziative in merito e della fornitura dei DIP ai sanitari (vedi allegato), oltre alle informazioni e disposizioni in tempo reale.

Tutto quanto sopra detto, abbiamo ritenuto utile comunicarvelo per dichiarare lo stato dell’arte sulla situazione di emergenza e per informare tutti i nostri iscritti su quanto l’ORDINE DEI MEDICI per le sue competenze e possibilità,sta facendo, a tutela dei sanitari della provincia di Agrigento.

Riteniamo infatti che purtroppo sono pochi a leggere e consultare il nostro sito web (www.ordinedeimedici.agrigento.it), con l’intento anche di evitare considerazioni non adeguate o posizioni che sicuramente, in un momento così difficile e preoccupante per tutti, non giovano e non contribuiscono alla soluzione od al contenimento della causa.

Vi invitiamo pertanto a stare compatti, lavoriamo e tutti insieme, con l’impegno e il senso di responsabilità che da sempre contraddistingue la nostra professione, facendo appello anche alle Autorità istituzionali preposte ed ai cittadini,in modo da por vincere questa battaglia.

Cordiali saluti

Il Presidente

Giovanni Vento

Corona virus disposizioni su fornitura DPI
Disposizioni urgenti MMG_PLS_PPI_PPIP_prot.47200 del 16.03.20
Lettera ai Comuni EMERGENZA CORONAVIRUS

16
Mar

Emergenza Sanitaria CORONAVIRUS – Disposizioni urgenti per i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Libera Scelta, i Medici di Continuità Assistenziale (ex guardia medica, P.P.I. e P.P.I.P.).

Disposizioni urgenti MMG_PLS_PPI_PPIP_prot.47200 del 16.03.20

16
Mar

CORONAVIRUS (COVID-2019). INDICAZIONI PER L’UTILIZZO DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI).

CORONAVIRUS_aggiornamenti22_DPI (1)

16
Mar

CORONAVIRUS (COVID-2019). CARENZA DI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI). INDICAZIONI PER IL LORO UTILIZZO.

CORONAVIRUS_aggiornamenti23_carenzaDPI

16
Mar

Lettera del Presidente FNOMCeO al Presidente del Consiglio dei Ministri

Lettera del Presidente FNOMCeO al Presidente del Consiglio dei Ministri

16
Mar

Coronavirus: indicazione per i Medici del territorio dalla FIMMG

20200314_ConsiglioNazionale

14
Mar

CORONAVIRUS: certificazioni mediche

A seguito di numerosi quesiti rivolti a questo Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri,si evince che nello stato attuale di diffusione della infezione da Covid-19, sono sempre più frequenti richieste improprie di certificazioni di malattia per soggetti che non ne hanno diritto.
A tale proposito si precisa che:
1)la certificazione di malattia presuppone lo stato di malattia e non situazioni di esposizione al rischio;
2)il certificato con codice analogico V29.0 (quarantena obbligatoria o volontaria, isolamento volontario,sorveglianza attiva) si può emettere esclusivamente quando il soggetto ha ricevuto il provvedimento dalla Sanità Pubblica di isolamento ai sensi del DPCM 08/03/2020 (circolare INPS 25 febbraio 2020 n 0000716);
3) i medici non sono tenuti a rilasciare certificati richiesti dai datori di lavoro,difformi dalle indicazioni di cui ai punti precedenti.

IL Presidente Dott. Giovanni Vento

14
Mar

Emergenza-Covid-19-SERVIZIO-GRATUITO-DI-TELEMEDICINA-ODONTOSTOMATOLOGICA-PRESSO-POLICLINICO

Emergenza Covid-19- SERVIZIO GRATUITO DI TELEMEDICINA ODONTOSTOMATOLOGICA PRESSO POLICLINICO

13
Mar

Comunicato stampa Commissione CAO

Comunicato stampa Albo Odontoiatri AG

10
Mar

Comunicato CAO

Cari Colleghi,
la crisi del COVID 19 sta mettendo a dura prova la nostra attività.
Tenendo conto dell’evoluzione dell’epidemia e dell’incremento della diffusione su tutto il territorio nazionale, nonché dell’ estensione delle aree sottoposte a particolari misure restrittive a tutto il territorio nazionale, si impone sempre di più un rigoroso rispetto di tutte le regole finalizzate alla limitazione del contagio.
Le norme ad oggi vigenti, compreso il DPCM 9 marzo 2020, non impongono la chiusura
dei nostri studi, pur limitando gli spostamenti delle persone ai casi strettamente necessari, per evitare il più possibile contatti ravvicinati.
S’intende che l’eventuale chiusura/riduzione dell’attività è a discrezione del titolare dello
studio, anche tenendo conto dell’esigenza di privilegiare le urgenze e le terapie non differibili.
In generale è consigliabile procrastinare, ove possibile, i trattamenti dei pazienti non
ritenuti urgenti.
Dobbiamo tener ben presente che la tutela della salute dei pazienti e dei nostri collaboratori
(personale dipendente e non) è una priorità assoluta, oltre che un dovere deontologico.

Il Predidente CAO Dott. Burruano Luigi

9
Mar

Appello ai Cittadini e ai Medici in emergenza Coronavirus

20200309102036077

5
Mar

Coronavirus: ultimo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri

20200305102015170

2
Mar

Coronavirus: Decreto Ministeriale del 1 Marzo 2020

Decreto Ministeriale del 1 Marzo 2020

26
Feb

Emergenza Coronavirus Aggiornamento FNOMCeO

Si ricorda che, al fine della più puntuale osservanza delle disposizioni fornite dalle competenti autorità riguardo all’emergenza sanitaria coronavirus, sono pubblicate sul portale FNOMCeO (www.fnomceo.it) con aggiornamenti tempestivi le circolari/ordinanze sul tema. link: https://portale.fnomceo.it/coronavirus-tutti-gli-aggiornamenti/

26
Feb

Emergenza Coronavirus: certificati medici

20200226103326905

26
Feb

Recenti ed ulteriori aggiornamenti CORONAVIRUS

20200226102709118

26
Feb

Coronavirus: ulteriori aggiornamenti

20200226100840072

26
Feb

Prevenzione Coronavirus: indicazioni per gli Odontoiatri

Coronavirus Indicazioni per gli Odontoiatri

24
Feb

CORONAVIRUS – INDICAZIONI UTILI ALLA PREVENZIONE

Indicazioni utili alla prevenzione CORONAVIRUS

12
Feb

Avviso importante per i Medici CTU

Avviso per i CTU

3
Feb

CORONAVIRUS: indicazione per le scuole e aggiornamenti di prevenzioni

Coronavirus per le scuole

Quarto Aggiornamento Circolare_operatori contatto pubblico rev ISS formato circolare FINALE

20200204090455357 20200204090455357

24
Gen

POLMONITE DA NUOVO CORONAVIRUS

Comunicazione 11

 

23
Dic

Triennio 2020 – 2022: obbligo formativo ECM, corsi FAD della FNOMCeO e nuova Presidenza CoGeAPS

[download id=”638″]

19
Dic

Linee guida per la prevenzione ed il controllo della Legionellosi

[download id=”637″]

3
Dic

COMUNICAZIONE N 139 – NOTA DEL MINISTERO SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA DEL 27.11.19 RECANTE “INFORMAZIONI SU TERAPIA PER EPATITE C”

[download id=”636″]

2
Dic

Pubblicazione della graduatoria definitiva di Medicina Generale valida per l’anno 2020

Si rende noto che la Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 53 del 29 novembre 2019, ha pubblicato il decreto del 12 novembre 2019 che approva in via definitiva la graduatoria definitiva di medicina generale valida per l’anno 2020. Nel rinviare a quanto stabilito dal decreto suddetto per ogni altro aspetto, si sottolinea che le predette graduatorie definitive saranno utilizzate per l’assegnazione delle rispettive zone carenti individuate nel corso del 2019, nonchè per l’attribuzione degli incarichi provvisori e di sostituzione.

Links
Documento Adobe Acrobat (PDF) Il testo integrale del decreto e la graduatoria definitiva

 

20
Nov

Certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica, non agonistica e ludico motoria – Riferimento attuale quadro normativo

[download id=”634″]

12
Nov

SENTENZA CASSAZIONE CIVILE N 26311/19 RESPONSABILITÀ MEDICI SPECIALIZZANDI

[download id=”629″]

12
Nov

ORDINANZA CASSAZIONE CIVILE N 27824/19 – NON SUSSISTE L’IRAP PER LA MEDICINA DI GRUPPO

[download id=”627″]

2
Ott

Ministero della Salute – Decreto 11 giugno 2019 recante “Revisione della lista dei farmaci, delle sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche, il cui impiego è considerato doping, ai sensi della legge 14 dicembre 2000, n. 376”.

[download id=”618″]

1
Ott

Pubblicazione Bando di concorso per l’ammissione al corso triennale di formazione specifica MMG 2019-2022

http://www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/concorsi/g19-11c.pdf

30
Lug

PAGAMENTO QUOTA ALBO 2019

Si ricorda a Sigg.ri Iscritti che in atto non hanno ancora versato la quota Albo anno 2019, la stessa può essere versata, senza mora (Euro 140.00), entro il mese di Settembre 2019 attraverso il seguente IBAN: IT25 R030 6909 6061 0000 0117 321

19
Lug

Modello D rinviato per forfetari e soggetti Isa

L’Enpam ha deciso di rinviare al 30 settembre il termine per presentare il modello D per tutti i medici e gli odontoiatri che si sono visti prorogare le scadenze per il pagamento delle imposte.

Il decreto legge ‘Crescita’ ha infatti stabilito che chi esercita un’attività economica per la quale esiste un Isa (indice sintetico di affidabilità fiscale, cioè gli ex studi di settore) può beneficiare di una proroga al 30 settembre per i pagamenti fiscali.

La conseguenza è che i liberi professionisti che fanno i conteggi per le tasse in vista del 30 settembre, difficilmente avranno i dati pronti da dichiarare all’Enpam entro la normale scadenza del 31 luglio.

Da qui l’opportunità di consentire la compilazione del modello D, senza sanzioni, entro il 30 settembre.

Il rinvio dell’adempimento riguarda sia i medici e gli odontoiatri soggetti ad Isa, ma anche coloro che non li applicano pur avendo un reddito al di sotto della soglia massima prevista.

Verranno dunque rimandati a settembre anche i professionisti con regimi forfetari o con la flat tax al 5 cento.

PER CHI NON VALE LA PROROGA

La scadenza rimane al 31 luglio, ad esempio, per i medici che fanno esclusivamente attività libero professionale intramoenia e per gli iscritti ai corsi di formazione in medicina generale.

Tendenzialmente, cioè, dovrebbe comunque compilare il modello D entro luglio chi ha diritto di pagare i contributi Enpam al 2 per cento.

11
Lug

NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE – DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA RECANTE CONSIGLI PER I VIAGGI INTERNAZIONALI IN RELAZIONE ALLA SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA DEL MORBILLO E ALL’AVVISO DELL’OMS DEL 20 GIUGNO 2019

[download id=”610″]

10
Lug

AIFA – Nota informativa su RoActemra (tocilizumab)

[download id=”609″]

10
Lug

AIFA – Nota informativa su Adenuric (febuxostat)

[download id=”608″]

3
Lug

Ad Agrigento è crisi di trapianti, l’Ordine dei medici in prima linea per promuovere la cultura della donazione

“La donazione di organi e tessuti” snocciolati i dati e affrontato il tema sotto il profilo sanitario e sociale

Si è svolto all’hotel Dioscuri bay Palace il convegno “La donazione di organi e tessuti” promosso dall’Ordine dei medici di Agrigento insieme con l’Aido e il Centro regionale trapianti, durante il quale il tema è stato affrontato sia sotto il profilo scientifico, sia sociale.

In Sicilia, così come su tutto il territorio nazionale, si registra una bassa percentuale di donatori che, comunque, si attestano nella fascia di età compresa tra i 50 e i 55 anni. Ed è qui che entra in gioco il ruolo dei medici che hanno il compito di promuovere la donazione di organi e tessuti tra i loro pazienti. Per quanto riguarda i trapiantati in Sicilia, l’aspettativa di sopravvivenza del paziente è pari all’83 per cento nel corso del primo anno e del 67 per cento nel quinquennio.

Pochi i casi di espianto di organi all’unità operativa di Anestesia e Rianimazione del San Giovanni di Dio. Nell’agrigentino, infatti, la cultura della donazione degli organi stenta a prendere piede quando, invece, è di fondamentale importanza per salvare vite umane, troppe le interferenze legate a una carente informazione. Questo, infatti, lo scopo del convegno: sensibilizzare i cittadini e promuovere la cultura della donazione così come ha spiegato Giovanni Vento, presidente dell’Ordine dei medici di Agrigento: “Riteniamo – ha detto – ci sia molto da fare in termini di informazione e formazione per diffondere la cultura sulla donazione degli organi. Questo è un problema che coinvolge le istituzioni, le organizzazioni sindacali, il volontariato, le aziende, i cittadini che devono essere coinvolti nel promuovere questo processo culturale che appartiene alla vita di ognuno di noi. E’ importante capire che donare significa dare forza alla vita attraverso un atto di responsabilità, di coscienza, di amore. Un processo che deve essere alimentato e rafforzato dalla stessa collettività”.

Occorre, dunque, diffondere la cultura della donazione. “Questa è una giornata particolare perché oltre all’aspetto medico dei trapianti – ha sottolineato Piero Luparello, vicepresidente dell’Ordine dei medici di Agrigento – affronta anche l’aspetto sociale, la volontà di divulgare la cultura del trapianto. Al convegno hanno partecipato rappresentanti di tutto rilievo sia dal punto di vista sanitario, sia psicologico, sociale e di associazioni di categoria. Ci auguriamo che, come fatto ad aprile durante il convegno che voleva avere l’intento di informare i cittadini sulla bontà della donazione di organi, si possa oggi divulgare la donazione degli organi per una società migliore”.

Ma c’è anche un altro aspetto che, talvolta, non viene letto dalle persone: “Ricordiamoci – ha dichiarato Santo Pitruzzella, tesoriere dell’Ordine dei medici di Agrigento – che siamo potenziali donatori e al contempo anche potenziali riceventi. Questo convegno ha risvolti medico-scientifici sul nobile gesto della donazione. Il medico di Medicina generale ha il compito parlare con i pazienti e promuovere la cultura della donazione. Dobbiamo insistere per evitare diffidenze verso un nobile gesto che può salvare una vita umana”.

Presente, tra i relatori, anche Alessandro Bertani, responsabile della divisione di Chirurgia toracica e trapianto di polmoni all’Ismett di Palermo: “La donazione degli organi è un evento di particolare rilevanza in un periodo storico in cui la discrepanza tra il numero dei donatori e il numero delle persone bisognose è ancora in difficoltà, pertanto eventi come quelli di oggi sono fondamentali per sensibilizzare la popolazione e gli attori principali, quali medici e operatori, sull’importanza di garantire un processo semplice e affidabile per permettere che la donazione degli organi possa diventare sempre più un fatto reale e semplice. Nel contesto dell’attività di trapianto polmonare di cui mi occupo, la donazione degli organi riflette particolare importanza perché i polmoni sono tra gli organi più complessi, più difficili da procurare, da prelevare ed ecco che il lavoro degli operatori coinvolti diventa più importante – ha concluso il dottore Bertani – La sensibilizzazione e la conoscenza dei processi è il punto fondamentale per migliorare sempre più questa attività così importante per cui il fine ultimo è quello di salvare la vita a tante persone che ne hanno bisogno”.

Sull’importanza di veicolare il valore della donazione, si è soffermata Bruna Piazza, coordinatrice del Centro regionale trapianti in Sicilia: “Questo evento è molto importante perché ci aiuta a veicolare le informazioni sulla donazione e trapianto degli organi, nello specifico in Sicilia in modo che i colleghi possano supportarci nell’attività di sensibilizzazione e informazione dei cittadini e dei pazienti, aiutandoli a fare una scelta consapevole, in vita, in merito alla donazione degli organi così come presidio terapeutico efficace, reale, per i pazienti affetti da insufficienza terminale d’organo”.

Gli agrigentini come rispondono alla donazione degli organi? Lo abbiamo chiesto ad Antonino Marotta, dirigente dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione del San Giovanni di Dio:

“Al San Giovani di Dio non sono tanti gli interventi di espianto perché, talvolta, pur essendoci pazienti che possono donare viene a mancare il parere favorevole sulla donazione da parte dei parenti. Può anche succede che gli organi di un donatore non siano perfetti per l’eventuale trapianto. E’ necessario, quindi, avere il benestare dei familiari o dello stesso paziente se in vita ha deciso di donare gli organi. Dopo la dichiarazione di morte cerebrale della Commissione, e se siamo in possesso del consenso, il paziente va in sala operatoria per l’intervento di prelievo degli organi. Nel frattempo, il paziente ricevente deve essere già pronto, nella sala operatoria del Centro in cui si effettuerà il trapianto”.

Link video interviste
https://wetransfer.com/downloads/c06c6c349619bfc6a655d7a1ed3ee24220190629112359/0ef245248d10fd5cea25410735fca91a20190629112359/cd961f

Link immagini fotografiche

https://wetransfer.com/downloads/aaf6d64262c44c484e73a05b4fdad4c120190629135501/36e6925a5ad3203cc961461a4a3367ba20190629135501/0e7afe

 

Ufficio stampa a cura di

Media Press Office

Tel. 320.6109307

26
Giu

Controlli attivati dal SistemaTS per il rispetto delle indicazioni riportate nel piano nazionale gestione liste in attesa (PNGLA)

[download id=”605″]

26
Giu

Nuove disposizioni Ministeriali ed Assessoriali inerenti la compilazione del campo tipo d’accesso e l’attribuzione del codice priorità

[download id=”604″]

26
Giu

COMUNICAZIONE N 86 – DLGS 14 MAGGIO 2019 N 52 – ATTUAZIONE DELEGA RIASSETTO RIFORMA NORMATIVA SPERIMENTAZIONE CLINICA MEDICINALI AD USO UMANO

[download id=”603″]

21
Giu

Farmaci a base di Ossicodone/Naloxone – specialità medicinale a minor costo/terapia

[download id=”602″]

17
Giu

La gestione della fibrillazione atriale: cosa c’è di nuovo – 22.06.2019 Canicattì (Ag)

[download id=”598″]

10
Giu

Nota inviata al Ministro della Giustizia inerente alle criticità connesse al pagamento dei consulenti tecnici d’ufficio

[download id=”593″]

4
Giu

Riceviamo e pubblichiamo… Emergenza Morbillo

[download id=”592″]

28
Mag

COMUNICAZIONE N 63 – COMUNICAZIONE EMA SU XELJANZ (TOFACITINIB)

[download id=”587″]

28
Mag

COMUNICAZIONE N 64 – NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE SU ANTICOAGULANTI ORALI AD AZIONE DIRETTA (DOAC)

[download id=”586″]

28
Mag

COMUNICAZIONE N 65 – AIFA NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE INFORMAZIONI DI SICUREZZA SUL RISCHIO DI MENINGIOMA NEI PAZIENTI IN TRATTAMENTO CON ANDROCUR (CIPROTERONE ACETATO)

[download id=”585″]

28
Mag

PRENDIAMOCI CURA – La domanda è cure PALLIATIVE ?

[download id=”584″]

17
Mag

ELENCHI GRADUATI DI DISPONIBILITA’ PER INCARICHI PROVVISORI E DI SOSTITUZIONE NEL SERVIZIO DELLA CONTINUITA’ ASSISTENZIALE VALIDE PER L’ANNO 2019 AGGIORNATE AI SENSI DEL D.A. N. 540 DEL 22/03/17

Entro 7 giorni dalla data odierna e, pertanto, entro il 23/05/2019, gli interessati possono presentare direttamente al servizio Gestione Convenzione continuità assistenziale, viale della Vittoria, 321 Agrigento oppure tramite PEC: assistenza.sanitariabase@pec.aspag.it  richiesta di riesame della loro posizione negli elenchi. Decorso tale termine la graduatoria sarà definitiva e si procederà con le convocazioni pert l’assegnazione degli incarichi.
15
Apr

Comunicazione 51 dalla FNOMCeO

[download id=”577″]

27
Mar

Chiarimenti sull’applicazione della disciplina di protezione dei dati in ambito sanitario – Invio provvedimento Autorità Garante per la protezione dei dati personali

[download id=”572″]

6
Mar

**MANIFESTO DELL’ALLEANZA TRA PROFESSIONISTI DELLA SALUTE PER UN NUOVO SSN**

[download id=”567″]

4
Mar

Quanto prenderò di pensione

L’Enpam è uno dei pionieri della busta arancione in Italia. Oggi all’iscritto che vuole conoscere l’importo della pensione futura basta entrare nella propria area riservata e cliccare sul link “Ipotesi di pensione”.

Nella pagina che si aprirà compariranno diversi prospetti, in base alle gestioni a cui si versano contributi.

Per tutti è disponibile l’ipotesi di pensione di Quota A, sia a 65 anni sia all’età di vecchiaia, basata su dati reali.

La Quota A è infatti un contributo fisso, quindi la previsione ha pochi margini di incertezza.

Diverso il caso dei liberi professionisti che pagano la Quota B: se i contributi versati finora sono un dato certo, i redditi futuri dipenderanno dall’andamento di ogni carriera. Per questo motivo il prospetto offre tre ipotesi: in un caso viene proiettato nel futuro il reddito medio dell’intera vita contributiva, in un altro viene preso in considerazione il reddito medio dell’ultimo triennio, mentre nell’ultimo si ipotizza che fino al pensionamento il reddito sarà quello dell’ultimo anno disponibile. Ciascuno dovrà valutare qual è l’ipotesi più verosimile.

Funziona in modo analogo la busta arancione per gli iscritti alla gestione dei medici di medicina generale. Nel loro caso le tre ipotesi offerte proiettano la media dei redditi dell’intera vita contributiva, la media degli ultimi cinque anni e la media dell’ultimo anno.

Il servizio di busta arancione è in continua espansione. Da alcuni mesi le ipotesi di pensione sono disponibili anche per gli oltre 2mila ex convenzionati della medicina dei servizi che sono transitati a un rapporto di dipendenza. Dal punto di vista previdenziale sono inquadrati nella gestione degli specialisti ambulatoriali che offre loro un prospetto simile a quello dei medici di medicina generale.

In futuro è previsto un ampliamento anche agli specialisti ambulatoriali convenzionati: per loro il calcolo è un po’ più complesso poiché occorre tenere conto non solo dei redditi percepiti ma anche delle medie orarie. Informazioni, queste ultime, che devono essere ricostruite individualmente.

In tutti i casi, carte alla mano è comunque possibile ottenere un’ipotesi nell’ambito di un incontro diretto o di una video-consulenza a distanza. Dove non arriva il computer, può il consulente Enpam.

Redazione

Come fare per
Ipotesi di pensione  

21
Feb

Fatturazione elettronica, nessun obbligo per MMG per le prestazioni a favore di enti

[download id=”561″]

29
Gen

Avviso di selezione per l’acquisizione di candidature per la nomina di Coordinatore di Polo e di Responsabili di attività seminariali e di attività pratiche della Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale.

Di seguito il link con i requisiti per la partecipazione al bando e il relativo modello di domanda.

https://www.ordinemedicipa.it/notizia.php?tid=3251

28
Gen

Modulo per la presentazione di domanda di iscrizione e revisione albo dei periti o dei consulenti tecnici del tribunale

[download id=”559″]

24
Gen

AIFA – Nota informativa importante – Contraccettivi ormonali combinati (COC) – dienogest/etinilestradiolo: lieve aumento del rischio di tromboemolia venosa (TEV) nelle donne che utilizzano dienogest/etinilestradiolo rispetto alle utilizzatrici di COC contenenti levonorgestrel/etinilestradiolo

[download id=”558″]

18
Gen

Compilazione OBBLIGATORIA campo ricetta “Tipo di accesso”

[download id=”556″]

11
Gen

Il Presidente Informa

20190111093733765_0001

17
Dic

COM. N. 113 AIFA Comunicazione EMA su Antibiotici Fluorochinolonici e chinolonici Prot. 17548 23-11-2018

[download id=”554″]

11
Dic

La FATTURAZIONE ELETTRONICA

[download id=”553″]

6
Dic

DDL 886 – Decreto legge n. 119/2018 in materia fiscale – approvato emendamento recante “Disposizioni di semplificazione in tema di fatturazione elettronica per gli operatori sanitari”

[download id=”551″]

6
Dic

AIFA – Nota informativa importante – cefepime – rischio di reazioni avverse neurologiche gravi, in particolare in pazienti con insufficienza renale che hanno ricevuto dosi differenti da quelle consigliate

[download id=”550″]

6
Dic

Modulo per la presentazione di domanda d’iscrizione e revisione Albo dei Periti o dei Consulenti Tecnici del Tribunale

[download id=”549″]

14
Nov

LA PEC E’ OBBLIGATORIA – L’obbligo decorre dal 29 novembre 2009

 

La PEC è obbligatoria per tutti i Professionisti iscritti all’Albo Professionale (anche se non svolgono alcuna attività professionale).

La PEC deve essere comunicata all’Ordine di appartenenza.

La normativa prevede che il professionista deve comunicare il proprio indirizzo PEC che l’Ordine registrerà in un apposito registro che potrà essere consultato dalle Pubbliche Amministrazioni registrate all’Indice delle Pubbliche Amministrazioni IPA http://www.indicepa.gov.it/

E’ stata stipulata la convenzione tra l’Ordine e Poste Italiane per assegnare le caselle di Posta Elettronica Certificata (PEC) agli iscritti, gratuitamente per tre anni.

La casella sarà attivata solamente a chi è in regola con i pagamenti della quota annuale e dopo la ricezione via mail o fax 0922 594174 della richiesta di attivazione, allegando un documento di identità valido. La inoltreremo stesso mezzo (mail o fax).

Il servizio verrà erogato entro le 78 ore.

Si avvisa che per per il futuro, tutte le comunicazioni e/o convocazioni saranno effettuale esclusivamente a mezzo PEC.

Grazie per la collaborazione.

30
Ott

Avvisi pubblici per la ricerca di medici disponibili all’effettuazione di visite mediche di controllo presso comuni ricadenti nella competenza territoriale della Direzione provinciale INPS di Agrigento

[download id=”541″]

22
Ott

Regolamento Ue Le istruzioni del Garante privacy sul registro dei trattamenti

[download id=”538″]     [download id=”539″]     [download id=”540″]

16
Ott

NO all’accesso libero alla facoltà di Medicina e Chirurgia

Apprendiamo dalla stampa che il Consiglio dei Ministri, nella seduta di ieri sera (15/10/2018), ha abolito il numero chiuso per accedere alla facoltà di Medicina e Chirurgia.

Riteniamo a nostro avviso che si tratti di un provvedimento o comunque di una scelta assolutamente non risolutiva del problema occupazionale per i giovani medici.

Auspichiamo invece un notevole ed utile aumento del numero delle borse di studio per potenziare la formazione in Medicina Generale ed in ambito specialistico di branca.

Un tale provvedimento governativo provocherebbe, se così fosse, esclusivamente un aumento della pletora medica.

Auspichiamo pertanto che si possa modificare o modulare al meglio tale decisione governativa.

Il Presidente OMCeO di Agrigento Dott. Giovanni Vento

16
Ott

Via il numero chiuso a medicina, FNOMCeO: “Il Governo faccia un passo indietro”

https://portale.fnomceo.it/via-il-numero-chiuso-a-medicina-fnomceo-il-governo-faccia-un-passo-indietro/
11
Ott

Disponibile in e-book per tutti i medici il terzo volume della collana di testi di riferimento di FNOMCeO, intitolato “La certificazione medica”. Filippo Anelli: “Questo manuale affronta gli aspetti inerenti alla certificazione medica e risulta di particolare utilità per quanto riguarda gli aspetti pratici che investono i medici nei loro diversi ruoli professionali”

Link: https://portale.fnomceo.it/disponibile-le-book-la-certificazione-medica/

 

10
Ott

Comunicazione pubblicazione su G.U. del nuovo avviso per il concorso per l’accesso ai corsi di formazione specifica in medicina generale 2018/2021

[download id=”533″]

 

Link: https://portale.fnomceo.it/comunicazione-pubblicazione-su-g-u-del-nuovo-avviso-per-il-concorso-per-laccesso-ai-corsi-di-formazione-specifica-in-medicina-generale-2018-2021/

27
Set

Comunicato data concorso Formazione Specifica in Medicina Generale 17 Dicembre

[download id=”532″]

25
Set

Corso di Formazione manageriale per Dirigenti di Struttura Complessa in sanità

[download id=”531″]

21
Set

Convenzione per incarico di medico competente

[download id=”529″]

18
Set

COM. N. 8DLgs 10 agosto 2018 n 104 Acquisizione certificazione medica-detenzione armi Prot. 13885_17-09-2018

[download id=”526″]

18
Set

COM. N. 86_DLgs 10 agosto 2018 n 101_Privacy_Prot. 13883_17-09-2018

[download id=”525″]

18
Set

Accordo collettivo nazionale Medici MG triennio 2016-2018

[download id=”522″]

18
Set

ACN specialisti ambulatoriali interni_triennio 2016-2018

[download id=”521″]

18
Set

Accordo collettivo nazionale medici pediatri libera scelta triennio 2016-2018

[download id=”520″]

10
Ago

Le Vaccinazioni

NON AVREMMO MAI IMMAGINATO CHE IL “PROBLEMA VACCINI”, SE POI COSTITUISCE UN PROBLEMA, AVREBBE QUASI MESSO IN CRISI IL POPOLO ITALIANO!!!!

MA DI  COSA PARLIAMO? DI UN ATTO MEDICO, DI UNA SOLUZIONE A TANTE MALATTIE.

NON SI PUO’ METTERE IN DUBBIO LA RICERCA SCIENTIFICA, LA MEDICINA BASATA SULL’EVIDENZA.

MA SIAMO COSCIENTI DEL PROBLEMA?

ABBIAMO COGNIZIONE DI COSA SIGNIFICHI IN MEDICINA FARE PREVENZIONE?

ABBIAMO  LA RESPONSABILITA’ DI TUTELA RE LA SALUTE DELLA POPOLAZIONE, SOPRATUTTO IN RIFERIMENTO ALLE GENERAZIONI PIU’ “FRAGILI”, IN PARTICOLARE I BAMBINI CHE DEVONO CRESCERE SANI E PROTETTI.

ABBIAMO LA SENSAZIONE CHE LA POLITICA ABBIA FATTO QUASI “IRRUZIONE” IN UN SETTORE, IN UN CONTESTO SANITARIO SENZA ALCUNA COMPETENZA E RESPONSABILITA’.

NON E’ POSSIBILE METTERE IN DUBBIO LA VALIDITA’. LA EFFICIENZA ED EFFICACIA DELLA VACCINAZIONE NECESSARIA A DEBELLARE MALATTIE INFETTIVE RESPONSABILI DI EPIDEMIA E PANDEMIE, ANCHE MORTALI SE NON PREVENUTE.

NON POSSIAMO ACCETTARE DUBBI E TITUBANZE ANCHE DA ALCUNI “ADDETTI  AI LAVORI” SOLO PER IL VERIFICARSI DI UN EVENTO AVVERSO ISOLATO, STATISTICAMENTE INSIGNIFICANTE, NON VALUTABILE.

NON POSSIAMO E NON VOGLIAMO IMMAGINARE ALCUNA SPECULAZIONE O STRUMENTALIZZAZIONE CHE STA PROVOCANDO NEL NOSTRO PAESE ALLARMISMI, DUBBI E PRECARIETA’ CHE NON CI APPARTENGONO.

L’ORDINE DEI MEDICI  CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO PROMUOVE, SE CE NE FOSSE BISOGNO, LE INDISPENSABILI CAMPAGNE DI VACCINAZIONI, NECESSARIE A PREVENIRE E CONTROLLARE LA DIFFUSIONE DI PATOLOGIE ALTAMENTE INFETTIVE. INVITA INOLTRE I PROPRI MEDICI ISCRITTI AD IMPEGNARSI, IN TAL SENSO NEI PRORPI SETTORI DI COMPETENZA.

L’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI AGRIGENTO BIASIMA OGNI COMPORTAMENTO CHE POSSA INDURRE DUBBI OD INCERTEZZE NELLA POPOLAZIONE DEGLI UTENTI, NON CONDIVIDENDO PROPOSTE OD INTERVENTI, ANCHE DI ESTRAZIONE POLITICA, CHE POSSONO SUSCITARE CONFUSIONE ED INCERTEZZA NEI GENITORI DEI BAMBINI SPECIE IN ETA’ SCOLARE, ETA’ IN CUI LA VACCINAZIONE DIVENTA UN OBBLIGO PER TUTELARE LA SALUTE DEL SINGOLO E DI TUTTA LA COMUNITA’.

 

IL PRESIDENTE DOTT. GIOVANNI VENTO

6
Ago

Rinnovo della composizione del coordinamento regionale cure palliative e terapia del dolore

[download id=”512″]

6
Ago

Avviso di selezione per il reperimento di 220 medici specialisti…

[download id=”511″]

2
Ago

Violenza sugli operatori sanitari e burnout

Caro Collega,

In riferimento agli atti di violenza che ripetutamente si consumano sui Medici, la FNOMCeO ha concordato con tutti gli Ordini Provinciali, la somministrazione di un questionario rigorosamente anonimo, rivolto a tutti i medici,  utile a comprendere meglio l’entità del problema ed eventuali suggerimenti che potrebbero scaturire. Tutto questo al fine di dare un contributo utile alla risoluzione, o quanto meno al contenimento del problema “Violenza sui Medici”. Ti invitiamo pertanto a compilare il sotto citato link. Grazie

Il Presidente Dott. Giovanni Vento

link http://questionario.fnomceo.it/index.php/958667/lang-it

27
Lug

Lettera di encomio

IL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO, ESPRIME COMPIACIMENTO PER QUANTO APPRESO DALLA STAMPA IN MERITO AL “PAZIENTE SALVATO IN EXTREMIS” PRESSO IL REPARTO DI CARDIOLOGIA DELL’OSPEDALE SAN GIOVANNI DI DIO DI AGRIGENTO.

CI COMPLIMENTIAMO CON IL PRIMARIO DOTTOR GIUSEPPE CARAMANNO PER IL BRILLANTE E TEMPESTIVO INTERVENTO EFFETTUATO SUL PAZIENTE COLPITO DA ICTUS CEREBRALE, DIMOSTRANDO ALTA PROFESSIONALITA’ E COMPETENNZA.

AVERE TRA GLI ISCRITTI AL NOSTRO ORDINE DEI MEDICI, PROFESSIONISTI CHE, CON IL LORO OPERATO, QUALIFICANO LA SANITA’ AGRIGENTINA, COSTITUISCE SICURAMENTE MOTIVO DI ORGOGLIO PER LE “ECCELLENZE” CHE, NONOSTANE IL CONTESTO DIFFICILE IN CUI I MEDICI SPESSO SI TROVANO AD OPERARE, CONFERMANO L’EFFICIENZA E LA PROFESSIONALITA’ DELLA CLASSE MEDICA AGRIGENTINA

23
Lug

Comunicato stampa

[download id=”509″]

17
Lug

Sondaggio bisogni formativi ECM

Gentili Colleghi, l’OMCeO di Agrigento nell’ottica di realizzare eventi formativi ECM, ti chiede di compilare il sondaggio realizzato dalla Commissione ECM al fine di ottenere riscontro sulle reali necessità formative.

Firmato Commissione Formazione ECM

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeU4K1tF8b2gbexsbjqCyPauFCE2bATcmWZTIWIPjJWEPbtOQ/viewform?usp=sf_link

 

2
Lug

Modello D, quale reddito va dichiarato

Nel modello D vanno dichiarati i redditi libero professionali che derivano dall’attività medica e odontoiatrica svolta in qualunque forma, o da attività comunque attribuita per la particolare competenza professionale, indipendentemente da come vengono qualificati dal punto di vista fiscale

Questi sono alcuni esempi di redditi che vanno dichiarati nel modello D:

  • redditi da lavoro autonomo prodotti nell’esercizio della professione medica e odontoiatrica in forma individuale e associata;
  • redditi da collaborazioni o contratti a progetto, se sono connessi con la competenza professionale medica/odontoiatrica;
  • redditi da lavoro autonomo occasionale se connessi con la competenza professionale medica/odontoiatrica (come partecipazione a congressi scientifici, attività di ricerca in campo sanitario);
  • redditi per incarichi di amministratore di società o enti la cui attività sia connessa alle mansioni tipiche della professione medica e odontoiatrica;
  • utili che derivano da associazioni in partecipazione, quando l’apporto è costituito esclusivamente dalla prestazione professionale;
  • i redditi che derivano dalla partecipazione nelle società disciplinate dai titoli V e VI del Codice civile che svolgono attività medico-odontoiatrica o attività oggettivamente connessa con le mansioni tipiche della professione.

Nel modello devi dichiarare l’importo del reddito, che risulta dalla dichiarazione ai fini fiscali, al netto solo delle spese sostenute per produrlo. Per determinare il reddito imponibile non devi prendere in considerazione né le agevolazioni né gli adeguamenti ai fini fiscali.

CONVENZIONATI

La retribuzione del Ssn non conta

Se eserciti la professione in convenzione o in accreditamento con il Servizio sanitario nazionale devi prestare attenzione a non dichiarare i compensi percepiti nell’ambito del rapporto di convenzione, ma solo quelli che derivano dalla libera professione.

Come dedurre le spese

Con il modello D va dichiarato il reddito libero professionale al netto delle spese necessarie per produrlo. Per calcolare le spese imputabili alla libera professione, e non quindi al rapporto di convenzione, puoi usare la formula illustrata sotto.

ASPIRANTI MEDICI DI FAMIGLIA

Se stai frequentando il corso di formazione in Medicina generale devi ricordarti di dichiarare la borsa di studio percepita nel 2017.

OSPEDALIERI

Ricordarsi dell’intramoenia

Se sei un ospedaliero, ricordati di dichiarare all’Enpam i redditi percepiti per l’attività in intramoenia. Oltre a questi devi inserire anche quelli per le attività libero professionali equiparate alle prestazioni intramurarie (es. intramoenia allargata, prestazioni per ridurre le liste di attesa, prestazioni aggiuntive in carenza di organico ecc.). L’Enpam ti invita comunque di consultare il commercialista. Per chiarire quali siano i redditi soggetti alla contribuzione Inps (ex Inpdap) e quali invece rientrino nella sfera Enpam, i due Enti nel 2012 hanno emanato una circolare condivisa (www.enpam.it/circolare-enpam-inps).

PENSIONATI

Il reddito va sempre dichiarato

Sui redditi libero professionali prodotti dopo la pensione per legge si devono versare i contributi previdenziali anche quando l’importo è basso. Tuttavia chi sta ancora pagando i contributi alla Quota A del Fondo di previdenza generale Enpam, è esonerato dal fare la dichiarazione se produce un reddito pari o inferiore a una determinata soglia chiaramente indicata nell’email o nella lettera personalizzata che l’Enpam invierà nel mese di luglio. Per non sbagliarsi e rischiare sanzioni, però, il consiglio è di dichiarare sempre. In ogni caso non si pagheranno contributi non dovuti. Per ulteriori informazioni si veda: www.enpam.it/ModelloD

25
Giu

Pubblicato il bando di concorso per l’ammissione di 110 medici al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2018/2021 della Regione Siciliana

Venerdì, 15 Giugno 2018
Si rende noto che la Regione Siciliana, in attuazione di quanto disposto dall’art.25, comma 2° del decreto legislativo 17 agosto 1999 n.368, ha approvato il Decreto Assessoriale del 23 maggio 2018, inerente il bando di concorso per esami per l’ammissione di n.110 medici al corso triennale di formazione specifica in medicina generale per gli anni 2018/2021.
Il bando è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana – Serie Speciale Concorsi n.8 del 15 giugno 2018.
La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata, a pena di esclusione, con modalità informatizzata tramite la piattaforma tecnologica ed applicativa appositamente realizzata, alla quale si rinvia per tutte le istruzioni relative all’utilizzo della citata funzionalità web. Dopo avere inviato la domanda sarà possibile scaricare un file PDF che conterrà oltre a tutti i dati inseriti un codice identificativo (ID) da citare in caso di comunicazione con l’Amministrazione.
Il termine di presentazione della domanda scade il trentesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del bando per estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana a cura del Ministero della Salute.
La piattaforma tecnologica e applicativa sarà attivata il giorno successivo a quello della data di pubblicazione per estratto nella GURI e non consentirà l’invio delle domande di partecipazione dopo le ore 23,59 del 30° giorno di scadenza.
Il giorno e l’ora di svolgimento della prova saranno comunicati, almeno 30 giorni prima della prova stessa, mediante ulteriore avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4° serie speciale concorsi ed esami. Il luogo e l’ora di convocazione dei candidati, sarà invece comunicato a mezzo successivo avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
Infine, si ritiene opportuno evidenziare che ogni candidato, come disposto dal comma 7, art. 16 del D.L. n. 185/2008 convertito con legge n.2/2009, dovrà necessariamente avere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale, obbligatoriamente riconducibile, univocamente, all’aspirante candidato, rilasciato da gestore ufficiale riconosciuto da indicare al momento della compilazione della domanda nel sito che costituirà, ai sensi del comma 4 art. 3 bis del D.Lgs. n. 82/2005, domicilio digitale del candidato.
Links & allegati
Documento Adobe Acrobat (PDF) Il bando regionale

 

7
Giu

Sentenza TAR Lazio di annullamento del DCA Regione Lazio del 28 giugno 2017 – Tempario Regionale prot- 9242 del 07-06-18

[download id=”496″]

31
Mag

ENPAM – È online la versione aggiornata 2018 del vademecum “La Previdenza della Fondazione Enpam“. 

Il documento recepisce le ultime modifiche al Regolamento del Fondo di Previdenza Generale e sintetizza tutte le informazioni su contributi e prestazioni del nuovo “Regolamento del Fondo della medicina convenzionata e accreditata” in cui sono confluiti i tre Regolamenti dei Fondi Speciali. Le pratiche schede riepilogative sono corredate da note contenenti indicazioni e riferimenti normativi utili agli iscritti a chiarire ogni dubbio.

A seguire il link:

https://www.enpam.it/wp-content/uploads/VADEMECUM-2018_3.pdf

29
Mag

CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GRATUITI secondo le indicazioni dell’Avviso 2/2018 “Costituzione del Catalogo Regionale dell’offerta formativa e per la realizzazione di percorsi formativi di qualificazione mirati al rafforzamento dell’occupabilità in Sicilia”

Il bando rappresenta una opportunità per tutti coloro che intendono acquisire una qualifica professionale.

[download id=”490″]
[download id=”492″]
24
Mag

Informativa sulla Privacy

Cari Colleghi in rifermento alla nuova normativa sulla privacy (nuovo regolamento UE 2016/679) che entrerà in vigore il 25 Maggio 2018 vi comunichiamo quanto segue:

In atto la Federazione Nazionale degli Ordini ha chiesto convocazione al garante della privacy per dirimere alcuni dubbi sulla interpretazione della stessa legge.

In particolare in atto il singolo medico dovrà rispettare i criteri sulla privacy già vigenti da due anni (consenso informato – conservazione e utilizzo dei dati – informativa sulle procedure diagnostiche-terapeutiche dovute agli utenti.

Si rimane in attesa di avere certezza per chi dovrà nominare il DPO. A breve vi invieremo ulteriori notizie.

15
Mag

Mostra personale di sculture in ferro del collega Prof. Giosuè Vetro

i-chiodi-di-vetro

10
Mag

Avviso manifestazione di interesse attività di docenza Progetto Trinacria Obiettivi 2 e 3

[download id=”480″]

[download id=”481″]

[download id=”482″]

8
Mag

Piano Attuativo Prevenzione Morbillo

[download id=”479″]

24
Apr

Comunicazione modifica Sezione B, sottosezione B2.36 Albo degli esperti.

[download id=”476″]

22
Mar

Eccellenze Sanitarie Agrigentine

L’OMCeO di Agrigento, nel riconoscere le eccellenze professionali di sanitari iscritti al nostro Albo che con il loro operato contribuiscono a dare un immagine molto qualificante per la classe medica agrigentina, esprime compiacimento e si complimenta con il Dott. Nino Savarino che all’Ospedale di Canicattì, tra mille difficoltà, grazie alla sua caparbietà e devozione è riuscito a creare una unità multidisciplinare per la cura della paziente affetta da patologia neoplastica della mammella, coinvolgendo professionalità che guardano non alla malattia ma alla malata, intesa nel suo complesso fisico e psichico, accompagnandola nel suo difficile percorso, accudendola con affetto e competenza.

L’OMCeO si complimenta ancora con il Dott. Domenico Macaluso, endoscopia digestiva dell’Ospedale di Ribera, che con grande impegno profuso nello studio e nella ricerca ha aperto, insieme a qualificati gruppi scientifici nazionali nuove prospettive sull’evoluzione Adenoma/Carcinoma del colon, tracciando nuove strade nella diagnostica e prevenzione di un affezione di grande impatto sociale per l’elevata incidenza della patologia.

L’OMCeO di Agrigento si complimenta inoltre con l’equipe della chirurgia della “Clinica S. Anna” di Agrigento che partecipando con propri interventi chirurgici di video laparoscopia al congresso Palazzini di Roma, parterre di grande importanza nazionale e non solo, ha per due anni consecutivi, raggiunto il pregevole risultato di essere stata insignita del riconoscimento di miglior filmato per tecnica e perizia chirurgica nella sessione riservata alla chirurgia laparoscopica della colecisti e della via biliare.

Il Consiglio Direttivo OMCeO di Agrigento

20
Mar

Riattivazione disposta dal Ministro Lorenzin del Tavolo ministeriale sulla Medicina Generale

[download id=”470″]

19
Mar

Decreto Ministro salute di concerto Ministro sport concernente esclusione obbligo della certificazione medica per esercizio dell’attività sportiva…

[download id=”469″]

15
Mar

Circolare INPS – Malattia/infortunio dovuto ad eventi traumatici ed obbligo di segnalazione da parte dei medici

[download id=”468″]