Si è spenta a 96 anni Rosaria Restivo fu la prima donna medico della città

 

Articolo LA SICILIA allegato

Si è spenta a 96 anni Rosaria Restivo fu la prima donna medico della città CANICATTÌ. Dalla Chiesa la volle come madrina per l’inaugurazione della nuova caserma nel ’71 CARMELO VELLA Il mondo della medicina in lutto in provincia di Agrigento per l’improvvisa scomparsa della dottoressa Rosaria Restivo che fu la prima donna medico a Canicattì. Rosaria Restivo, si è spenta all’età di 96 anni, ed era la madre di Giuseppe Augello, per anni direttore sanitario dell’ospedale Barone Lombardo e attuale primario del reparto di medicina. Rosaria Restivo era la donna medico più anziana dell’ordine della provincia di Agrigento. Aveva conseguito la laurea nel 1950 presso l’università di Catania per poi specializzarsi in pediatria presso l’università di Roma. Nel suo lunghissimo esercizio professionale é stato un punto di riferimento per diverse generazioni di canicattinesi. Nel 1971 venne chiamata dal Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, allora comandante della Legione Sicilia a fare da madrina alla Compagnia dei Carabinieri di Canicattí in occasione dell’inaugurazione della nuova caserma. Alla cerimonia parteciparono anche Pier Santi Mattarella, ai tempi assessore regionale al Bilancio e Franco Restivo che ricopriva la carica di Ministro dell’Interno nel governo Democristiano guidato dal Presidente del Consiglio Emilio Colombo. Un’occasione ” storica” per la città di Canicattì. Fu proprio Rosaria Restivo, infatti, a consegnare il tricolore nelle mani del Generale Dalla Chiesa in occasione dell’inaugurazione della Caserma di via Piave. Intanto, il presidente dell’ordine dei medici e degli odontoiatri di Agrigento Santo Pitruzzella e tutto il consiglio, porgono le più sentite condoglianze alla famiglia del collega e amico Giuseppe Augello per la dipartita della madre d Rosaria Restivo. in tutti coloro che l’hanno conosciuta”. Rosaria Restivo ha svolto per decenni l’incarico di medico condotto dei comuni di Canicattì e Camastra e quello di medico di famiglia oltre a ricoprire l’incarico di Direttore del servizio di Medicina di base della vecchia USL di Canicattì e di numerosi ambulatori di Pediatria. Ieri pomeriggio si sono svolti i funerali nella chiesa San Diego. La dottoressa Restivo accanto a Piersanti Mattarella, al generale Dalla Chiesa e al ministro degli Interni, Franco Restivo, in occasione della inaugurazione della Compagnia dei Carabinieri di Canicattí (1971). “Grandissima donna ha scritto Pitruzzella in una nota: pioniera della professione medica, ha sfidato gli stereotipi e i pregiudizi sociali per essere la prima donna medico di Canicattì. Siamo orgogliosi ed onorati di averla avuta fino a ieri quale componente del nostro ordine e di averla insignita con la medaglia d’oro per il suo cinquantesìmo anniversario di laurea. Lascia- conclude il presidente dell’ordine-, un grande vuoto nel panorama medico e culturale locale.